Specchi deformi

venerdì, marzo 21, 2008


Ho preso appuntamento dalla parrucchiera per domani mattina.
Ho già iniziato a pensare a cosa indossare per la cena di domani sera.
Ho fatto una lista di abbinamenti adatti, intimo compreso e ho lucidato tutti gli stivali.

Mi dispero per questo maledetto herpes.
Ho fatto scorta di fondotinta anti guance rosse da imbarazzo.
Domani mangerò pesce a una cena organizzata da una persona che detesto.
Questa non sono io.

Io vado dalla parrucchiera solo se ho bisogno di un momento per me o ho bisogno di cambiamenti. Di solito non mi pettino o quasi.
Io non penso giorni prima cosa indossare, di solito 10 minuti prima di uscire apro l'armadio e vado a istinto, a umore.
Io non lucido mai gli stivali. Io non programmo la biancheria intima (tranne in caso di appuntamenti hot definiti).
Io ho spesso l'herpes e non me ne frega.
Io non uso fondotinta da quando non ho più i brufoli dell'adolescenza.
A me non piace il pesce e neanche chi organizza la cena.
Questa sono io.

Eppure in questi giorni sto diventando isterica, e forse è proprio questa la causa dell'herpes che mi è apparso lunedì e non vuole andarsene nonostante stregonerie e magie.

Eppure mi trovo di fronte a uno specchio e mi vedo deformata.
Senza grandi attese per questa imminente serata, solo minime attese. 

Forse mi prenderò una gran sbronza o sarò così stonata da non capire niente e sparerò una raffica di cazzate. Forse sarò così pudica e timida da non divertirmi per niente e da non spiaccicare parola. Quindi forse farei meglio a scegliere l'opzione precedente. 

Potrebbe interessarti anche

0 commenti

Like us on Facebook

Subscribe