Spring Sensations

martedì, aprile 01, 2008


Certe notti prima di addormentarmi chiudo gli occhi e il pensiero vola a te, a me, a noi in quelle circostanze improbabili quanto fantastiche. Non riesco ancora ad elaborare il processo che ci ha coinvolti all'improvviso. Non so capire perché è successo e perché così.

Non so se ti piacevo già quando ci siamo conosciuti o se è una cosa più recente o se proprio non ti piaccio. Non so se vieni a parlare con me nella ressa dei locali per pura conversazione o se ti piace farlo. Non so se capiti casualmente in luoghi che abitualmente non frequenti o se lo fai per cercare me.

Non so se sparisci per giorni perché non vuoi vedermi o se semplicemente hai altri impegni. Non so se quella sera mi hai invitata da te ingenuamente o se hai voluto approfittare del mio stato poco lucido. Non so se mi inviti da te perché presumi accadrà o se vuoi star un po' con me a prescindere e poi accade.

Non so se tenermi per mano davanti alla tv voglia dire qualcosa di più o se è solo un gesto preliminare. Non so se i tuoi baci timidi siano reali o tattici.
Non so se le tue tenerezze siano un tuo modo di essere o se dipendono dal fatto che nel tuo abbraccio ci sia io. Non so se ti senti anche tu contorcere ripensando a quelle notti o se sono stata solo una in più. Non so se nelle tue giornate pensi a me o se non ti sfioro i pensieri. Non so se mi desideri anche quando non mi hai o se le tue voglie non coinvolgano la mia persona. Non so se non mi chiedi il numero per rallentare la cosa o se non ti interessa proprio averlo.

Non so perché ho accettato il tuo invito, ma so che ho sempre avuto una simpatia per te, per i tuoi modi gentili e la tua aria. Non so perché quando ti incontro tra la gente mi blocco e non so più parlare, non so più scherzare, non so più fare niente.

Non so se ha un senso cercarti in giro perché tanto se non vuoi farti trovare non ci si riesce. So che io forse son più prevedibile come spostamenti e quindi facilmente reperibile. Non so se vengo da te con l'idea che succeda o solo per pochi momenti di conversazione, so che poi non ti so resistere. Non so se la tua dolcezza mi spiazza o mi riscalda il cuore, non so se mi fa bene. Non so da quanto tempo non mi prendevano una mano o mi coprissero di dolci baci.

So che quando mi hai baciata la reazione chimica avvenuta in me è stata dirompente e so che mi sento molto attratta da te.
E mi sento dannatamente insicura sulle mie performance, cosa che devo dire non mi accade spesso, e so che ancora non mi son lasciata completamente andare con te. Io non so perché mi stravolgi gli ormoni, so che ti desidero infinitamente e che solo il ricordo di queste notti mi eccita e aumenta esponenzialmente la voglia di riaverti sulla mia pelle.

So che ti penso. Penso a cosa stai facendo nelle tue giornate. Penso che forse mi pensi anche tu. Penso a cosa mi piace di te e cosa invece mi mette un po' a disagio. Penso a dove cercarti nei momenti in cui ho voglia di vederti. Penso ai tuoi modi strani e alla tua dolcezza. Penso che non so quando ti rivedrò e se troverò il coraggio di parlarti. Penso a quanta voglia avrei di baciarti ancora e di dividere con te un'altra notte di passione.

Solo pensieri e immagini fantasticati che forse un giorno sfoceranno o forse rimarranno qui tra queste pagine a ricordarmi di una bella sensazione primaverile.

Potrebbe interessarti anche

0 commenti

Like us on Facebook

Subscribe