Non sono Sartre, ma anch'io ho la Nausea

domenica, marzo 29, 2009


Sono nauseata da un paio di cose, ma alla fine niente e nessuno riesce più a stupirmi.

Mi nausea, ma non stupisce, che qualcuno pretenda attenzioni che non gli devo, che qualcuno si senta tradito dopo tutto quel che ha fatto a me, che qualcuno lamenti trascuratezza quando si ha altre vite e si sapeva benissimo che prima o poi sarebbe successo che non ci saremmo più usati a vicenda per i nostri scopi, differenti ma simili.

Mi nausea, ma non stupisce, che la gente menta, che la gente metta zizzania per invidia, per rabbia, per orgoglio, per tornaconto o per qualsiasi altro futile motivo. Mi sta un po' più sul cazzo se a farlo è un'amica. Ma dopo tutti i traumi adolescenziali e post sull'amicizia, nemmeno di questo mi stupisco.
E ringrazio il mio nuovo autocontrollo intriso di indifferenza, perché per ste questioni fino a qualche tempo fa avrei fatto guerra.

Mi nausea, ma non stupisce, la gente che è disposta a tutto pur di sapere qualcosa di futile sui cazzi miei. Ma una vita vostra no?

Mi nausea, ma non stupisce, il crollo della solidarietà del buon vicinato. Fanculizzatevi! Chiamare la polizia perché la mia auto rotta occupa due parcheggi è da repressi di merda. Come se non sapeste di chi è l'auto, come se con il vostro dolce far niente non aveste notato che quell'auto gira per il quartiere da 3 anni ed è mia, come se non vedeste che ha una ruota storta e il semiasse fottuto, come se non poteste immaginare che se avessi potuto farla posizionare correttamente non l'avrei fatto.
Cari vicini vi regalo un vibratore, così magari trovate un passatempo meno frustrante di guardare fuori dalla finestra e chiamare forze dell'ordine inutilmente.

Ma non va poi tutto così male. Ci sono state anche rassicurazioni, attimi di dolcezza, l'importanza di avere un dialogo sereno, gesti di profonda amicizia, lunghe telefonate, giuramenti dal cuore, grandi risate, cugine in visita, il ritorno del mio pc, la speranza che per una volta le cose vadano bene...

Potrebbe interessarti anche

0 commenti

Like us on Facebook

Subscribe