Dukan radiato, la dieta iperproteica dei vip fa bene o no?

sabato, maggio 19, 2012



MILANO -Pierre Dukan dopo esser diventato il cosiddetto guru della dieta guadagnando milioni di euro con la sua celebre dieta iperproteica finisce per essere radiato dall'Ordine dei medici. Tantissimi i nomi delle celebrità, tra cui Kate Middleton, che hanno contribuito a renderla popolare.

Pierre Dukan ha creato un vero e proprio impero grazie al suo metodo, con ricette e prodotti light, oltre ai manuali. La scorsa primavera Dukan aveva creato qualche clamore proponendo di consentire ai laureandi di guadagnare punti se non avessero acquistato peso nei due anni. Il Ministero dell'Istruzione lo ha accusato di discriminazione fisica e il Consiglio Nazionale dell'Ordine dei medici lo ha accusato di non aver calcolato l'impatto dell'affermazione su adolescenti, anoressici e sovrappeso.
Non è stata l'associazione medica a prendere il provvedimento, ma lo stesso Dukan a chiedere la radiazione lo scorso 19 aprile: secondo i responsabili dell'Albo che lo accusano di violazione del codice deontologico Dukan lo ha fatto per evitare i due procedimenti disciplinari nei suoi confronti. Irene Kahn-Bensaude, presidente dell'Ordine di Parigi, comunica che ad ogni modo le azioni disciplinari non verranno sospese.
L'accusa è di aver mancato di prudenza, di aver promosso se stesso e di esercitare la medicina come un mestiere. Il suo libro "Non so perdere peso" datato ormai a 12 anni fa ha venduto 4,5 milioni di copie in Francia e il metodo alimentare che prevede l'abolizione totale di zuccheri e carboidrati è diffusissimo anche se criticato per gli squilibri alimentari che crea.
La cosa singolare a mio avviso è che la radiazione non comporterà dei cambiamenti alla sua attività professionale: si gode la pensione dal 2008 e si occupa di consulenze senza accettare nuovi pazienti, il titolo di dottore gli rimane comunque.

Il professor Michele Carruba, direttore del Centro di studio e ricerca sull'obesità dell'Università di Milano, afferma «La dieta iperproteica fa perdere peso perchè produce un accumulo di corpi chetonici, e questo provoca nausea e riduce l'appetito. Le persone a questo punto non mangiano perchè hanno disgusto del cibo, inoltre i corpi chetonici sono dannosi per i reni e alla lunga possono procurare danni reali. Bisogna essere cauti nel prescrivere questa dieta a pazienti obesi, che hanno un rischio maggiore di problemi rispetto a pazienti normali».

Tra i pro troviamo la reale perdita di peso veloce, la facilità della dieta senza quantità e troppe regole solo una lista consentita di cibi e il tono muscolare non subisce danni.
Tra i  contro la stitichezza e l'aggressività aumentata in primis, qualche valore sballato nelle analisi con maggior acido urico e azotemia.

Alle diete iperproteiche credo poco, un sacco di chili che se ne vanno in pochi giorni a discapito solo di un aumento dell'aggressività per la troppa carne ingerita e un po' di stipsi? Compromessi che possono anche essere accettati. Fatto sta che chi l'ha provata e poi sospesa i chili li ha recuperati.

Proliferano online siti web e prodotti farmaceutici o naturali pseudo miracolosi che ti aiutano e sostengono nel percorso della dieta iperproteica, ma io credo che l'unica dieta che dovremmo seguire è quella che ci rende sani e belli per citare il nome di una rivista. Mangiare quello che ci fa stare bene nel corpo e nell'anima, ovviamente senza esagerare.

Cercate il vostro dietista nel sito dell'Associazione Nazionale Dietisti o presso l'ADI e fatevi fare una dieta su misura, che tenga conto delle vostre reali condizioni di peso e di salute.

Potrebbe interessarti anche

0 commenti

Like us on Facebook

Subscribe