Abbiamo clonato un villaggio austriaco in Cina

domenica, giugno 10, 2012

 

Cose dell'altro mondo.. no, solo dell'altro emisfero. I cinesi si sono presi la briga di clonare un intero paese: si tratta di Hallstatt (Austria). Halstatt è un borgo grazioso dalle case color pastello in riva al lago proclamato patrimonio UNESCO.

I cinesi a quanto pare hanno amato talmente tanto questo posto da ricrearlo nella loro terra, riproducendo l'intero impianto urbanistico e la sua architettura nella provincia meridionale di Guangdong.

L'autrice dell'opera è la China Minmetals Corporation che ha speso qualcosa come 940 milioni di dollari per un anno di lavoro. Il paese clone è aperto al pubblico, come vera e propria attrazione turistica e gli edifici sono stati messi in vendita a circa 1.130 euro al metro quadro.

Il sindaco di Hallsatt, Alexander Scheutz era preoccupato per l'invasione delle spie cinesi accorse a fotografare ogni angolo del villaggio e la storia non ha potuto che confermare questi timori.

L'identità culturale non è così facilmente esportabile, il clima e il paesaggio sono senza dubbio differenti e una piccola realtà da patrimonio dell'UNESCO non può essere replicata dall'altra parte del globo proprio per la sua bio-diversità.

Ancora una volta la Cina copia qualcosa e la riproduce, dimenticando che il vero business sta nel creare qualcosa di autentico e vero.

Potrebbe interessarti anche

0 commenti

Like us on Facebook

Subscribe