Diventare Mamma: una guida semiseria al Periodo più Bello della Vita

domenica, ottobre 09, 2016


Il lunedì e il giovedì saranno i giorni dedicati ai 9 mesi di gravidanza. Lo farò a modo mio, raccontando il mio punto di vista. È doveroso da parte mia fare una premessa onde evitare che il tutto venga mal interpretato. Non voglio demonizzare la gravidanza, né il fatto di dover fare dei sacrifici per metter al mondo degli eredi, com'è giusto che sia.

Da lunedì la sezione Diventare Mamma del blog raccoglierà dei pensieri random, legati ai 9 mesi. L'appuntamento si ripeterà tutti i lunedì e i giovedì fino alla fine di dicembre. La programmazione è in corso e già vi annuncio che ci sarà una data extra per sabato 29 ottobre, solo perchè entro la fine dell'anno non ci sono abbastanza lunedì e giovedì. 

Ci saranno tutti i lamenti di un percorso fatto sì di tante gioie ed emozioni, ma anche di piccole difficoltà che in genere le altre mamme non raccontano. 
Quando una donna è in dolce attesa esprime davvero tutto il lato caramelloso della cosa e il 99% delle mamme lo definisce "il periodo più bello della sua vita"
E' questo che mi fa dissentire, è questo il motivo di fondo per cui mi sono ritrovata a scrivere queste parole. Davvero immaginate così il periodo più bello della vostra vita?

I momenti più belli della mia vita li ho trascorsi (e vorrei trascorrerli) in spensieratezza, leggendo, viaggiando, scrivendo, amando, facendo amicizia con persone nuove, in salute, mangiando di tutto, concedendomi qualche vizio e possibilmente essendo in forma. 
Forse sono io diversa, in effetti sulla libreria del mio salotto fa bella mostra l'opera magna "No Kids 40 ragioni per non avere figli" di Corinne Meier, il mio mantra e il mio scudo per tutti quelli che azzardavano a chiedere perché non mi fossi ancora moltiplicata.


E' solo un modo tutto mio di raccontare a chi non lo sa cosa voglia dire in effetti essere incinta.

E' solo un modo che ho trovato per sfogare la frustrazione che a volte incalza nel corso dei nove mesi più lunghi del mondo.

E' solo un modo per sorridere delle rotture di palle che intercorrono durante una gravidanza, desiderata o meno.

E' solo un modo per ricordare a chi c'è già passato e a chi sta per farlo, cosa voglia dire affrontare tutti quei giorni di incertezze, paure e paranoie.

E' solo qualcosa che dovrebbe farvi sorridere e magari anche affrontare la gravidanza con tutti i suoi pro e i suoi dannati contro in modo leggero. 

Potrebbe interessarti anche

0 commenti

Like us on Facebook

Subscribe