Arriva dalla Svezia la sfiziosa Birra da Doccia

mercoledì, febbraio 08, 2017


Suona strano il binomio Birra & Doccia, eppure questa novità che arriva dal Nord Europa potrebbe conquistare molti di noi. Una birra ghiacciata e una doccia bollente oggi possono essere compatibili. 

Se nell'immaginario del relax che ci hanno fornito film e spot pubblicitari il bagno si fa sorseggiando champagne e addentando fragole succose, oggi potremmo cambiare e optare per qualcosa di più terreno. 

Che i Paesi Scandinavi abbiano molto da insegnarci è ormai noto. A quanto pare lassù nei lunghi inverni sanno come scatenare la creatività. La Shower Beer, o Birra da Doccia, è il frutto del lavoro del birrificio svedese Pang Pang in collaborazione con l'agenzia Snask

Essendo una grande amante della birra e apprezzando molto gli splendidi momenti di relax sotto l'acqua bollente, non potevo che rimanere colpita da questa trovata.


La bottiglietta di birra Pang Pang da 18 cl è stata ideata per essere svuotata in 3 semplici sorsi, ovvero in circa 6 minuti, il tempo medio di una doccia. Sul fatto che io rimanga sotto la doccia solo 6 minuti ho qualche dubbio, lo stesso vale per mio marito, ma ad ogni modo 3 sorsetti di birra fresca nel tempo di una doccia possono essere sufficienti. 
La birra seppur di soli 18 cl offre lo stesso apporto alcolico di una bottiglia da 33 cl dello stesso prodotto. La gradazione della Shower Beer è del 10%, non proprio light, ma bisogna pur prepararsi alla serata. 

La pale ale Pang Pang oltre a dissetarvi sotto il flusso dell'acqua calda offre anche un ulteriore benefit: può essere utilizzata come balsamo per i capelli. In effetti la birra ha ottime proprietà per i capelli: li ammorbidisce e li rende brillanti e se abbinata a qualche goccia di limone può avere proprietà liscianti.

L'idea innovativa dal punto di vista del marketing non c'è che dire ha funzionato. Se ne parla in tutta Europa ed oltre. Complimenti ai creativi. 

L'edizione limitata lanciata sul mercato da Pang Pang è già, ça va sans dir, esaurita. L'azienda sta decidendo se ampliarne la produzione. Un gran peccato non mi sia riuscito di provare questa chicca svedese, ma mi riprometto, se dovesse tornare disponibile sul mercato, di acquistarne qualcuna. 

Potrebbe interessarti anche

0 commenti

Like us on Facebook

Subscribe